RESPONSABILI

Dott. Massimo Delle Cave
Responsabile Esami Strumentali
Dott. Gennaro Sarrantonio
Responsabile
Dott. Antonio Cozzolino
Responsabile

Principali esami strumentali effettuate

E.R.C.P. Colangio – Pancreatografia endoscopica retrograda

è un esame che viene richiesto per comprendere che cosa ostruisce il normale deflusso della bile e/o del succo pancreatico nell’intestino e per eliminare questo ostacolo; ad esempio , calcoli nella via biliare principale o ostruzioni di possibile origine infiammatoria o tumorale. La durata dell’esame è generalmente di circa 30/45 minuiti.

Come ci si prepara all’esame : OSSERVARE IL DIGIUNO ALMENO 12 ORE PRIMA DELL’ESAME.
SI PREGA DI VENIRE ACCOMPAGNATI
SI INVITA I PAZIENTI CHE ASSUMONO ANTICOAGULANTI (DICUMAROLICI)
ANTIAGGREGANTI ( CARDIOASPIRINA,TICLOPIDINA,CLOPIDOGREL…) DI SOSPENDERE
ALMENO 5 GIORNI PRIMA DELLA PROCEDURA ENDOSCOPICA

Pancolonscopia

consiste nell’introduzione di uno strumento flessibile e ben lubrificato, del diametro di circa 1,5 cm, attraverso l’ano per la visione diretta dell’interno del grosso intestino. L’endoscopia viene fatto risalire, se possibile, per tutta la lunghezza del grosso intestino fino ad imboccare l’ultima ansa ileale. L’esame dura di regola qualche decina di minuti.

Come ci si prepara all’esame :
Regime dietetico : Per i cinque giorni precedenti l’esame dieta priva di scorie (vietati frutta, verdura, cereali, alimenti a base di farina integrale). Sono consentiti biscotti, pesce, carne, uova, pasta, riso, semolino, formaggio ad impasto duro.

  • Bere abbondantemente (due litri d’acqua al giorno).
  • Non assumere cibi solidi nelle 24 ore che precedono l’esecuzione della colonscopia
  • Pulizia intestinale
  • Utilizzare un preparato a base di PEG 4 litri (SELG-ESSE 1000 o PREPARO)

Il giorno precedente l’esame , se previsto dopo le ore 11.00 :

Una confezione contiene 4 buste. Ogni busta deve essere disciolta in un litro di acqua, ottenendo una
“soluzione”. Per pulire efficacemente l’intestino sono necessari 4 litri di soluzione. Si consiglia di bere un bicchiere di soluzione in modo continuativo e non a piccoli sorsi, per evitare di ingerire troppa aria assieme alla soluzione. Il ritmo di assunzione è di 1 bicchiere ogni 15-20 minuti. È possibile rallentare in caso di insorgenza di nausea. Per rendere il sapore più gradevole si raccomanda di raffreddare la soluzione in frigorifero. Assumere i primi due litri di soluzione dalle ore 20.00 alle ore 22.00. I secondi due litri di soluzione dalle 06.00 alle 08.00 del giorno dell’esame.

Dopo le 23.00 è consentito solo bere acqua fino al termine dell’esame.

Il giorno dell’esame , se previsto dopo le ore 15.00 :
Una confezione contiene 4 buste. Ogni busta deve essere disciolta in un litro di acqua, ottenendo una
“soluzione”. Per pulire efficacemente l’intestino sono necessari 4 litri di soluzione. Si consiglia di bere un bicchiere di soluzione in modo continuativo e non a piccoli sorsi, per evitare di ingerire troppa aria assieme alla soluzione. Il ritmo di assunzione è di 1 bicchiere ogni 15-20 minuti. È possibile rallentare in caso di insorgenza di nausea. Per rendere il sapore più gradevole si raccomanda di raffreddare la soluzione in frigorifero. Assumere i primi due litri di soluzione dalle ore 06.00 alle ore 08.00. I secondi due litri di soluzione dalle 10.00 alle 12.00 del giorno dell’esame.

  • Il giorno dell’esame è consentito solo bere acqua fino al termine dell’esame.
  • In caso di assunzione di farmaci, in particolare anticoagulanti, è necessario consultare il medico per la sospensione o sostituzione della terapia.
  • In caso di allergia è necessario consultare il medico per la terapia desensibilizzante.
  • E’ necessario portare con sé documentazione di precedenti esami ed eventuali ricoveri.
  • E’ opportuno venire accompagnati in quanto potrebbe essere praticato un sedativo.

Esofagogastroduodenoscopia (EGDS)

consiste nell’introduzione di una sonda del diametro di circa 1 cm attraverso la bocca fino a raggiungere l’esofago, lo stomaco e il duodeno per la visione diretta all’interno dei suddetti organi. L’esame viene effettuato con il paziente a digiuno, dura in genere pochi minutie non causa di norma dolore. Viene tuttavia somministrato precauzionalmente una sedazione al paziente per cui successivamente si consiglia di astenersi dalla guida per qualche ora dopo l’esame.

Come ci si prepara all’esame :
OSSERVARE IL DIGIUNO ALMENO 12 ORE PRIMA DELL’ESAME.
SI PREGA DI VENIRE ACCOMPAGNATI
SI INVITA I PAZIENTI CHE ASSUMONO ANTICOAGULANTI (DICUMAROLICI)
ANTIAGGREGANTI ( CARDIOASPIRINA,TICLOPIDINA,CLOPIDOGREL…) DI SOSPENDERE
ALMENO 5 GIORNI PRIMA DELLA PROCEDURA ENDOSCOPICA

× Chatta Ora!

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH