RESPONSABILI

Dott. Francesco Cuomo
Responsabile
Sig.ra Adele Finelli
Infermiera

DIRIGENTI MEDICI

Dott. Nicola Cammarano
Dirigente Medico
Dott. Domenico Galasso
Dirigente Medico

VISITA OCULISTICA GENERALE

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine. Si consiglia tuttavia di venire accompagnati in quanto si potrebbe rendere necessario dilatare la pupilla.

FLUOROANGIOGRAFIA

è lo studio della vascolarizzazione retinica nei pazienti diabetici e vasculopatici per l’individuazione di lesioni e maculopatie da trattare con laser e/o con terapie intravitreali.

Come ci si prepara all’esame: L’esame richiede uno studio ematologico e cardiologico in quanto prevede la somministrazione endovenosa di colorante fluoresceinico. Il paziente si presenta digiuno munito dei suddetti esami, e accompagnato poiché dovrà essere dilatato e la visione successiva sarà difficoltosa per alcune ore. Dopo l’esame il paziente può tornare a casa ed assumerà un colorito giallastro a causa del colorante immesso in circolo.

Tale colorazione persisterà per alcune ore fintanto che il colorante non verrà liberato completamente nelle urine, che assumeranno anch’esse un forte colorito giallastro. L’esame prevede un tempo di attesa per la preparazione del paziente per cui la permanenza nella struttura è di circa due ore.

OCT

è esame non invasivo per lo studio della retina posteriore, in particolare delle maculopatie e delle otticopatie. Esso permette uno studio accurato degli strati retinici finalizzato a determinare la giusta terapia nei casi di maculopatia. Anche lo studio delle fibre ottiche nei casi di glaucoma permette la stadiazione di questa grave patologia oculare. L’esame è rapido in quanto dura pochi minuti.

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine.

TOPOGRAFIA

è un esame per lo studio della morfologia corneale nei casi di cheratocono o di astigmatismi elevati.

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine.

BIOMICROSCOPIA

è un esame per lo studio della morfologia e densità delle cellule endoteliali della cornea. Tale esame è necessario nella valutazione preliminare dell’intervento di cataratta, dove le cellule endoteliali subiscono uno stress termico e fisico che ne riduce la densità. Infatti uno scarso numero di cellule predispone alla degenerazione corneale, con opacità di questa importantissima membrana e quindi scarso recupero visivo e sintomatologia algica a volte importante con necessità di trapianto di cornea.

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine.

BIOMETRIA

è un esame che permette attraverso la misura di vari parametri oculari il calcolo del potere della IOL (lente intraoculare) da impiantare negli interventi di cataratta al posto del cristallino naturale opacizzato. Questo permette di correggere difetti visivi e quindi di eliminare in molti casi l’uso degli occhiali. Nel caso della biometria ad ultrasuoni al paziente occorre instillare alcune gocce di anestetico per appoggiare sulla cornea una sonda a contatto. Tale metodica è richiesta nei casi di cataratte molto avanzate, dove il fascio ottico non passa l’ostacolo rappresentato da una cataratta molto opaca. In questi casi il risultato ottenuto potrebbe generare piccoli errori refrattivi con necessità di una correzione con occhiali dopo l’intervento. Tale errore non è evitabile né quantificabile prima dell’intervento. La biomicroscopia ottica invece permette una  valutazione più precisa dei parametri oculari con un risultato finale più soddisfacente. Prevede però che la cataratta non sia opaca e quindi và fatta nelle fasi meno avanzate di questa patologia. L’esame dura pochi minuti.

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine.

PACHIMETRIA

è una misura dello spessore corneale utile nella valutazione del cheratocono e della rigidità corneale in funzione di una più precisa misura del tono oculare. Prevede l’instillazione di gocce anestetiche in quanto la sonda viene poggiata sulla superficie corneale e si esegue in pochi minuti.

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine.

TONOMETRIA

è un esame della pressione oculare per lo studio e la prevenzione del glaucoma, patologia fortemente invalidante. Prevede l’instillazione di gocce anestetiche in quanto la sonda è a contatto corneale, essendo la metodica ad applanazione la più precisa.

Come ci si prepara all’esame : Nessuna preparazione è necessaria per l’effettuazione di questa indagine.

× Chatta Ora!

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH